• home-passione
  • home-preparazione
  • home-sacrificio

Tag:sindacati

IL COMITATO INCONTRA LE OO.SS. DEL C.N.VV.F.

Le OO.SS. che hanno aderito al nostro invito.
A breve il sondaggio con alcune domande che verranno poste e le date della pubblicazione delle interviste!

Un ringraziamento particolare alle OO.SS. che interverranno.



Comitato 250 in videoconferenza con Organizzazioni Sindacali

Il Comitato 250 sta organizzando delle videoconferenze con le Segreterie nazionali delle Organizzazioni Sindacali Vigili del fuoco.
A breve uscirà il calendario degli incontri.

Sulla pagina Facebook del Comitato 250 verrà creato nei prossimi giorni un sondaggio con una serie di domande. Le più votate saranno poste ai referenti dei rispettivi sindacati.



Resoconto incontro Amministrazione VV.F. e OO.SS. del 23/04/2020

Carissimi Idonei

come già anticipato, ieri giovedì 23 aprile si è tenuto l’incontro tra l’Amministrazione Vigili del Fuoco e le Organizzazioni Sindacali.

Come era preventivabile, fino all’uscita del nuovo DPCM (Decreto Presidente Consiglio dei Ministri) riguardante la “fase 2”, è prematuro poter intraprendere qualsiasi azione. In questo nuovo DPCM dovrebbero essere contenute delle deroghe anche per i futuri corsi da allievo Vigili del fuoco (per deroga si intende la modifica delle regole di un’altra norma in precedenza divulgata).

Saranno iniziative “interministeriali” ossia che coinvolgono più Ministeri (Interno, Difesa, Giustizia e della Pubblica Amministrazione) perché allo stato attuale tutte le varie forze di polizia e civili sono bloccate.

Sul 87° corso l’Amministrazione ha dichiarato che prima di concludere il corso, vorrà concludere tutti i moduli operativi che gli allievi non hanno potuto effettuare a causa dell’emergenza COVID-19.

Rimaniamo in attesa dell’uscita del nuovo DPCM dove potremo senz’altro farci una idea delle nuove azioni che potrà intraprendere l’Amministrazione.

Il Direttivo 250



PROPOSTA INVIATA ALLE OO.SS. PER PARTENZA FORMAZIONE 89° CORSO

In vista dell’incontro del prossimo giovedì 23 aprile tra Amministrazione Vigili del Fuoco e Organizzazioni Sindacali, venerdì 17 aprile il Comitato 250 ha inviato a CISL, CONAPO, UIL, CGIL e CONFSAL le proprie proposte per la partenza del 89° corso. Ringraziamo tutte le OO.SS. per la collaborazione e lo scambio proficuo di vedute.

Alleghiamo la bozza (clicca qui per scaricarla).

Ai proclami fantasmagorici ed irrealizzabili preferiamo il lavorare a testa bassa per ottennere il nostro obbiettivo: #esaurimento250!

FORZA 250!

 



RESOCONTO INCONTRO DEL 07-04-2020 TRA DIPARTIMENTO VV.F. E OO.SS.

In data martedì 7 aprile c.a. si è tenuta una videoconferenza tra il Dipartimento VV.F. e le Organizzazioni sindacali.

Son state poste domande specifiche per i corsi 87° – 88° – 89°.

Alleghiamo i resoconti dei sindacati FP CGIL VV.F. (clicca qui), della UIL P.A. VV.F. (clicca qui), FNS CISL VVF (clicca qui) e CONFSAL VIGILI DEL FUOCO (clicca qui).

 



MANIFESTAZIONI SINDACATI CONFEDERALI VIGILI DEL FUOCO

Nella giornata odierna, due delegazioni di Comitato idonei VVF 250 – D.M. 676/2016, hanno partecipato alla giornata di mobilitazione indetta da FP CGIL, FNS CISL e UILPA.

La nostra presenza è stata utile per consolidare ulteriormente i rapporti che intratteniamo da mesi con i massimi rappresentanti delle succitate sigle sindacali, i quali hanno espresso appezzamento per la nostra presenza alle manifestazioni. Le richieste dei confederali sono state le seguenti:

  • una valorizzazione effettiva dal punto di vista retributivo e previdenziale del lavoro, unico ed insostituibile, dei Vigili del Fuoco;
  • una maggior tutela e garanzia degli infortuni e delle malattie professionali tipiche del lavoro dei Vigili del Fuoco;
  • un riconoscimento reale della specificità e dell’alta professionalità dei Vigili del Fuoco;
  • risorse adeguate per il rinnovo del contratto di lavoro;
  • potenziamento degli organici del Corpo Nazionale finalizzato a diffondere il servizio sul territorio e a tutela della sicurezza dei Vigili del Fuoco.

Le nostre rappresentanze sono state presenti a Roma – Piazza Montecitorio ed a Genova – Prefettura.  Un ringraziamento ai membri del Direttivo, ai soci operativi ed agli idonei intervenuti.



MANIFESTAZIONI DI PROTESTA VIGILI DEL FUOCO

Buongiorno Idonei,

sicuramente sarete venuti a conoscenza dai social e media, della notizia che nei prossimi giorni sono in programma diverse iniziative di protesta, portate avanti dai principali sindacati rappresentativi del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.

Nello specifico, venerdì 15 novembre ore 10, UILPA, FNS CISL e FP CGIL manifesteranno a Roma, piazza Montecitorio e contemporaneamente di fronte a tutte le Prefetture di Italia, chiedendo all’esecutivo l’equiparazione stipendiale, copertura infortuni e malattie professionali INAIL, adeguamento mezzi ed attrezzature e NUOVE E CORPOSE ASSUNZIONI.

Il giorno martedì 19 novembre sarà invece la volta del sindacato autonomo CONAPO, che manifesterà essenzialmente per le stesse motivazioni di cui sopra.

Come ben sapete, il nostro Comitato in questo anno di attività, ha tenuto la linea del dialogo costruttivo con Amministrazione e Politica ed ha, sino ad oggi, evitato di organizzare manifestazioni o simili, in quanto crediamo che si debba arrivare al nostro obbiettivo (ESAURIMENTO IN TEMPI RAPIDI DELLA GRADUATORIA 250), perché è un nostro diritto e non perché “tiriamo per la giachetta” quello o quell’altro politico. Nel contempo abbiamo valutato attentamente l’importanza di queste due giornate di protesta nazionale e le motivazioni che porteranno migliaia di nostri futuri colleghi in piazza. 

Per i motivi succitati, abbiamo deciso di DARE IL NOSTRO APPOGGIO AI SINDACATI, partecipando ad entrambe le manifestazioni ed invitando tutti i nostri idonei a partecipare.

Preghiamo quindi tutti coloro che intenderanno partecipare, a comunicarcelo tramite i gruppi regionali, in modo da poterci organizzare di conseguenza.

Grazie a tutti

Il Direttivo



INCONTRO TRA IL PREMIER GIUSEPPE CONTE ED I SINDACATI VVF

Nella serata di ieri si è tenuto un’importante incontro istituzionale alla presenza del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, del Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, il Capo Dipartimento Salvatore Mulas, del Capo del Corpo Nazionale Fabio Dattilo e tutti i rappresentanti nazionali delle sigle sindacali rappresentative dei Vigili del Fuoco.

I temi di discussione sono stati moltissimi e tutte le sigle sindacali hanno ribadito le necessità del Corpo Nazionale Vigili del Fuoco, dall’equiparazione stipendiale alla copertura assistenziale, passando dalla vetustà del parco mezzi, sino ad arrivare all’età media troppo elevata del personale operativo.

Su quest’ultimo tema, a noi particolarmente caro, il sindacato autonomo CONAPO, ha sottolineato l’esigenza di procedere ad assunzioni di personale, per i ruoli operativi, “giovanissimo”.

I rappresentanti di FP CGIL, hanno puntualmente sostenuto la nostra procedura, sottoponendo al Premier ed a tutti i presenti il seguente passaggio, che riportiamo fedelmente dal documento consegnato nelle mani del Ministro Lamorgese: “É necessario avviare un piano occupazionale adeguato, anche di prospettiva quinquennale, confermando la modalità attuale garantita dai concorsi nazionali modificandone però i criteri di accesso, più confacenti alle necessità del Corpo, che tengano conto delle criticità presenti sul territorio e che permettano di colmare definitivamente le carenze nel Nord Italia agevolandone la progressione in carriera in quelle regioni.
A questo proposito vi è la necessità di abbassare l’età media del Corpo Nazionale che oggi raggiunge i 47 anni, portando la dotazione organica del personale operativo ad almeno 40 mila unità e di rispondere concretamente anche alle esigenze amministrative ed informatiche del Dipartimento assumendo le figure professionali necessarie, rafforzando l’autonomia gestionale del Corpo anche dal punto di vista amministrativo. Il rapido esaurimento della graduatoria del concorso a 250 posti nella qualifica di vigile del fuoco bandito nel 2016, sarebbe una prima risposta al problema.”

Il Direttivo, coglie l’occasione per ringraziare tutti coloro che prenderanno a cuore la nostra procedura, dimostrando nei fatti, di volersi spendere per far si che l’ESAURIMENTO DELLA GRADUATORIA DEL CONCORSO A 250 POSTI, diventi realtà nei tempi più rapidi possibili.

#Forza250