• home-passione
  • home-preparazione
  • home-sacrificio

ADESIONE COMITATO IDONEI VVF 250 – D.M. 676/2016

Se vuoi aderire al Comitato idonei VVF 250 – D.M. 676/2016, concedici due minuti del tuo tempo, cliccando qui e compilando il form automatico.



RETTIFICA GRADUATORIA FINALE CONCORSO 250 – 19/02/2020

Con il D.M. n. 82 del 19 febbraio 2020 è avvenuta la rettifica della graduatoria finale del concorso pubblico, per titoli ed esami, a 250 posti per l’accesso nella qualifica di vigile del fuoco del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco.



89° CORSO – STIMA DEI NOMINATIVI DELLE 497 UNITA’

Si allega la stima dei 497 ipotetici nominativi dei ragazzi/e del 250 che partiranno per l’89° corso.

Ricordiamo che il corso sarà di circa 710 persone (composto dal 70% concorso 250 e 30% procedura speciale).

RICORDIAMO CHE SI TRATTA DI DATI IPOTETICI in quanto:

1) non è possibile sapere chi sia idoneo o meno alle visite mediche. Si suppone quindi che tutti siano stati dichiarati idonei alle visite mediche.
2) Son stati sostituiti i concorsisti già partiti con il concorso 814 e quelli già partiti con la procedura speciale presenti nella graduatoria 250.
3) Basata sulla graduatoria rettificata il 18/12/2019.

#FORZA250!

CLICCA QUI PER SCARICARE L’ELENCO



Il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco è il più amato dagli italiani

“Grazie a tutti i vigili del fuoco, per la passione e la capacità con cui tutelano la sicurezza nel nostro Paese”

Con queste semplici parole, l’ingegner Fabio Dattilo, Capo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, ha voluto commentare la notizia che, anche quest’anno, il CNVVF è il più amato dagli italiani! 

Eurispes ha raccolto i dati, sottolineando che ben l’84,3% della popolazione ha fiducia nell’operato dei Pompieri.

Ci uniamo alle parole di soddisfazione del Capo Dattilo ed auspichiamo che, grazie anche all’apporto dei futuri Vigili del Fuoco del Concorso 250, questa percentuale possa aumentare negli anni a venire.

#Forza250 #oratoccaanoi



AGGIORNAMENTO SCORRIMENTO GRADUATORIE

Si allega la nota (clicca qui per scaricarla) dell’Ufficio “Relazione sindacali” contentente lo scorrimento delle rispettive graduatorie del Concorso pubblico 250 aggiornate con le chiamate del 88° corso.

MILITARI -> posizione 310

VIGILI VOLONTARI -> posizione 169

SERVIZIO CIVILE -> ESAURITA

SENZA RISERVA (CIVILI)-> posizione 185

 

 



Il Comitato incontro il M5S a Reggio Calabria

Nella serata di ieri, in concomitanza degli eventi legati alle elezioni regionali calabresi, il socio Marco Grimaldi, ha avuto la possibilità di avvicinare e informare delle dinamiche legate al Concorso pubblico VVF 250, il Senatore Danilo Toninelli ed il Deputato Stefano Buffagni del Movimento 5 Stelle.

Marco è riuscito a spiegare tutta la cronistoria della nostra procedura ed ha consegnato il nostro dossier, nelle mani di Toninelli. Il Deputato Buffagni ha inoltre dedicato un passaggio del suo intervento dal palco a Marco ed a tutti i 250, impegnandosi poi a scrivere direttamente al Sottosegratario Sibilia.

Il Direttivo è grato a Marco ed a tutti coloro che, con queste iniziative preventivamente concordate, riescono nel non semplice obbiettivo di raggiungere Onorevoli e Senatori per sensibilizzarli sui temi a noi cari.

Grazie per l’impegno! 



IL COMITATO 250 INCONTRA I VERTICI DI UIL PA VVF

In data 13/01/2020 i soci operativi Francesco Serafino e Simone Grimaldi, hanno avuto un incontro informale con il presidente della Uil PA VVF Renato Mandile.

L’occasione è stata utile per presentare il lavoro svolto in questi mesi dal nostro Comitato ed approfondire quello che riserverà il prossimo futuro alla nostra procedura, in merito alle assunzioni ed alle relative percentuali di ripartizione tra le graduatorie attive.

Quest’anno sarà quindi organizzato suddiviso in 3 corsi A.V.V.F.:
• l’89° da 710 unità in partenza tra fine aprile e i primi di maggio (Assunzioni straordinarie -> ripartizione 70/30)
• Il 90° da 383 unità in partenza i primi di ottobre (Assunzioni straordinarie -> ripartizione 70/30)
• Il 91° a dicembre, di cui verranno indicate le unità a seguito della definizione del turnover 2020 (Assunzioni ordinarie/cessazioni -> ripartizione 100/0)

Abbiamo inoltre, ricevuto rassicurazioni sulla volontà di portare ad esaurimento in tempi rapidi (presumibilmente 2023) la nostra graduatoria, mantenendo inalterate le percentuali sul turnover e sulle assunzioni straordinarie, come anche confermato dalla legge di bilancio 2020.

In merito ai nuovi criteri di accesso al Corpo Nazionale ed ai limiti di età (26 anni per i civili e 37 per i volontari/discontinui), ci è stato confermato che verranno applicati dal prossimo concorso. Abbiamo infine sottolineato la necessità di lavorare a testa bassa già in ottica 2021/2022, in modo da riuscire a far stanziare nuove assunzioni straordinarie, assunzioni quest’ultime che potrebbero sommarsi al piano straordinario del triennio in corso e che potrebbero dare una concreta risposta alla carenza congenita di 3000 unità extra turnover. Tutto questo porterebbe di conseguenza, ad uno scorrimento più celere della nostra graduatoria.

Discorso a parte è invece quello inerente le visite mediche. In data odierna l’Amministrazione ha pubblicato la data di convocazione dei 422 recuperi inerenti i candidati alla procedura speciale di reclutamento, che avevano rinviato le prima convocazione nel 2019. E’ verosimile quindi che, le convocazioni inerenti il Concorso 250, avvengano a cavallo tra i mesi di febbraio e marzo p.v.

Con il presente comunicato ci tenevamo a ringraziare sentitamente Renato Mandile e la segreteria nazionale della UIL PA VVF per averci dato questa preziosa opportunità di confronto e per averci fornito importanti rassicurazioni. Siamo sicuri che non mancheranno altre occasioni di confronto con questi importanti interlocutori.

Il Direttivo



Ulteriori chiarimenti sulla legge di stabilità

Carissimi #250

pubblichiamo due video che fanno chiarezza su quanto contenuto nella legge di stabilità appena approvata.

 

Nel secondo video nello specifico si indica che in mancanza di una nuova graduatoria per l’accesso alla qualifica di Vigile del Fuoco, derivata da un concorso pubblico dedicato all’accesso dall’esterno, che sostituirebbe l’attuale graduatoria in vigore del Concorso 250, nessuna nuova immissione al ruolo da graduatoria proveniente da procedure speciali sarebbe possibile, in virtù del principio costituzionale di adeguato accesso dall’esterno nella Pubblica Amministrazione.

 



AGGIORNAMENTO CONVOCAZIONI 88° CORSO

In data 24/12/2019 la “Direzione Centrale per le Risorse Umane” ha diramato ulteriori convocazioni per l’88° corso in sostituzione degli idonei che non presentandosi senza giustificato motivo son considerati RINUNCIATARI. Gli idonei convocati dovevano presentarsi alle S.C.A. in data odierna 30/12/2019.

Allo stato attuale, dalle informazioni in nostro possesso, lo scorrimento delle graduatorie è il seguente:

MILITARI -> posizione 310

VIGILI VOLONTARI -> posizione 168

SERVIZIO CIVILE -> ESAURITA

SENZA RISERVA (CIVILI)-> posizione 184

 

 



Anche il 251esimo ha diritto ad entrare: ecco il VIDEO!

Questa è la risposta che bisogna dare quando viene detto che “solo i 250 vincitori hanno diritto ad entrare” oppure che “al 251esimo non spetta nulla”.
La legge di stabilità 2020 parla chiaro.
#esaurimentograduatoria250 #70e30 #concorsopubblico #forza250 #largoaigiovani #vigilidelfuoco #comitato250 #251esimoo5093esimohaidirittoadentrare

CLICCA QUI PER SCARICARLO ED INOLTRARLO AI TUOI CONTATTI!



INCONTRO CON FNS CISL

In continuità con le iniziative di rivendicazione portate avanti da questo Direttivo a beneficio degli aderenti al Comitato, nella giornata di ieri abbiamo incontrato il Segretario Generale della FNS CISL di Roma e Coordinatore Nazionale Riccardo Ciofi.

Tale incontro ha dato modo al Comitato di rappresentare le istanze e preoccupazioni in virtù dei nuovi provvedimenti emersi con la Legge di Bilancio.
In primo luogo abbiamo richiesto l’impegno da parte sindacale di raggiungere in tempi rapidi l’esaurimento dei 5000 idonei, considerando le attuali percentuali riservate al concorso 250 e alla graduatoria della procedura speciale di reclutamento del personale volontario a loro riservati dalle ultime tre leggi di bilancio dello Stato (il 30% delle assunzioni straordinarie).

Durante l’incontro, il rappresentante sindacale FNS CISL ci ha rassicurato riguardo all’attenzione che la parte sindacale dedica al tema carenza di organico del CNVVF e relativi ed eventuali potenziamenti. Tale linea sindacale comporta l’assunzione di nuovi Vigili del Fuoco e, di fatto, diviene proficua operazione per lo scorrimento della graduatoria degli idonei concorso 250. Inoltre, ha chiaramente rappresentato l’esigenza oggettiva di assumere personale e la volontà di premere la politica e l’Amministrazione di assorbire in tempi rapidi (2022- Max 2023) la graduatoria degli idonei 250.

Ulteriormente, Ciofi, comprendendo i timori e le legittime preoccupazioni di noi idonei, ha tenuto a precisare, rassicurando noi tutti che come da tempo abbiamo avuto modo anche di sottolineare con i nostri comunicati, la forte attenzione mediatica e l’alta considerazione di tutto l’arco dei partiti politici, di Governo e opposizione, sul Corpo Nazionale, dimostrato, in concreto, con i provvedimenti inseriti in legge di Bilancio che tendono alla valorizzazione dei Vigili del Fuoco e, per quanto ci riguarda, ad un incremento di personale e un turnover al 100%, in discontinuità con quanto accaduto per gli idonei 814 del precedente concorso.

In ultimo, abbiamo avuto rassicurazioni anche sulla vertenza che la FNS CISL sta portando avanti con l’Amministrazione, interessando anche il Ministro dell’Interno, al fine di ottenere una modifica normativa dell’articolo 6 del D.Lgs. 127/2018 (il periodo minimo di permanenza dei Vigili del Fuoco nella sede di prima assegnazione non può essere inferiore a cinque anni) che, attualmente, compromette il delicato sistema delle mobilità, danneggiando i colleghi.

Vi terremo, come sempre, aggiornati sulle varie iniziative che il Comitato vorrà intraprendere.